Psicologa Psicoterapeuta Albignasego Padova | Tel: +39 388 2561765 | Mail: studiolaurabastianello@gmail.com

Ansia - Impariamo a conoscerla, Psicologa Padova

Definizione di ansia nella Psicologia dei Costrutti Personali.

Una definizione di ansia

Una definizione di ansia all’interno del mio approccio clinico.

Psicologa Psicoterapeuta Albignasego

Mi propongo di offrire una definizione di ansia all’interno del modello della Psicologia dei Costrutti Personali di Kelly, al quale io faccio riferimento nel mio lavoro clinico.

L’assunto di base nella teoria di Kelly è quello per cui ciascun individuo del corso del suo sviluppo elabora un proprio sistema di costrutti personali. Ovvero delle “lenti”, “schemi”, “matrici di riferimento”, con cui legge le situazioni, le interpreta, da loro un significato e quindi agisce.

Tornado alla definizione di ansia, Kelly utilizza il termine “ansia facendo riferimento all’esperienza soggettiva che noi possiamo fare quando ci troviamo ad affrontare delle situazioni di cui ci sfuggono le implicazioni e le coordinate.

In questo caso è come se il nostro sistema interno di riferimenti, che utilizziamo per spiegarci le cose, non fosse abbastanza ampio, esteso, articolato o flessibile per riuscire a spiegare o accogliere i nuovi eventi che dobbiamo affrontare.

Una metafora per meglio comprendere la definizione di ansia

 Immaginiamo di avere un dizionario multilingue, che utilizziamo per comprendere le persone e le situazioni e di trovarci un “bel giorno” di fronte ad una scritta che presenta un alfabeto che non è presente nel nostro dizionario.

Uscendo dalla metafora, proviamo ad immaginare situazioni quali il trasloco in un’altra città, un cambiamento lavorativo, il pensionamento. Si tratta di situazioni che potenzialmente potrebbero lasciarci senza coordinate, in difficoltà nell’immaginare e nel fare delle previsioni rispetto a ciò che potrebbe succedere. Spesso la sensazione avvertita è la confusione, il sentirsi in qualche modo persi.

Questa esperienza non è di per sé positiva o negativa, semplicemente ci segnala che i nostri schemi di riferimento sono limitati. Tuttavia a partire da questa esperienza potranno generarsi scenari più o meno positivi a seconda delle modalità con cui l’affronteremo.

Vediamo un esempio

Giovanna è stata invitata ad una rimpatriata delle scuole superiori. Il percorso di studi si è concluso da oramai venticinque anni ed è rimasta in contatto seppur sporadico solo con una ex compagna, colei che sedeva in banco con lei.

Giovanna non sa cosa aspettarsi:  un po’ è incurisita, un po’ teme di sentirsi spiazzata e a disagio o ritrovarsi molto diversa dagli altri. Lei è l’unica ad aver cambiato completamente percorso durante la scuola, passando dopo tre anni di  ragioneria ad un liceo classico.

 Possiamo comprensibilmente comprendere che possa sperimentare l’esperienza dell’ansia, così come definita sopra, trovandosi senza coordinate rispetto alla situazione della rimpatriata. Giovanna si sente un po’ in apprensione, come se temesse qualche occasione di imbarazzo o disagio, pur non riuscendo a mettere a fuoco quale.

Come potrebbe reagire?

  • Evitando la situazione, questo potrebbe risparmiarle l’imbarazzo, ma anche lasciarle un senso di amarezza e delusione rispetto all’occasione persa.
  • Togliendosi dall’impaccio dicendo a se stessa, quasi ad “auto-convincersi”,  che “non erano simpatici neanche da giovani, figuriamoci una volta cresciuti”. Ancora una volta si eviterebbe l’incontro, finendo tuttavia per etichettare gli ex compagni come persone poco interessanti o valide senza averli incontrati e a distanza di 25 anni dalle ultime esperienze reali di incontro.
  • Provando a raccogliere più informazioni possibili, ad esempio cercando notizie sulle vite dei propri ex compagni attraverso i social network.
  • Fantasticando sulla serata, cercando di immaginare diversi scenari possibili e come comportarsi di conseguenza, preparandosi “mentalmente” in qualche modo alle diverse eventualità.
  • Immergendosi nella situazione, prendere ed andare, vivere la serata come una sorta di “esperimento personale”.

Come dicevamo, l’ansia all’interno dell’approccio Kellyano non rappresenta di per sé qualcosa di negativo.

Può portare infatti ad arricchire, sviluppare ed ampliare il nostro sistema di costrutti personali. Arrivando a maturare nuove coordinate e chiavi di lettura con cui leggere e spiegarsi le situazioni finora sconosciute.

Nella metafora arricchire il nostro dizionario multilingue di un nuovo paragrafo volto a descrivere e decifrare la nuova lingua.

Potrebbe al contempo tuttavia accompagnarsi a vissuti più problematici per la persona, qualora questa si trovi in una sorta di stato di blocco. Tale per cui le chiavi di lettura già note non sono più valide per affrontare la nuova situazione e non si riesce a generarne delle altre.

Nella metafora rimanere con una scritta indecifrabile ed un dizionario inservibile.

È in queste situazioni che può essere utile avvalersi del supporto di un professionista per avviare insieme un percorso volto a costruire nuove “chiavi di lettura” ed ampliare quelle già esistenti al fine di far fronte agli eventi ed al cambiamento.

Dott.ssa Laura Bastianello

Psicologa Psicoterapeuta Albignasego

Scopri tutte le aree di intervento dello Studio.

 

 

 

Articoli di psicologia della Dott.ssa Laura Bastianello – Psicologa Psicoterapeuta.

 

  • La sezione ANSIA- IMPARIAMO A CONOSCERLA comprende articoli volti a favorire una maggiore conoscenza rispetto all’emozione dell’ansia e ai Disturbi d’ansia.

  • La sezione ANSIA-STRATEGIE DI GESTIONE comprende una serie di spunti, strategie e strumenti per allenarsi a gestire in modo più efficace l’ansia e le emozioni. 
  • La sezione PSICOTERAPIA DELL’ANSIA offre alcuni elementi rispetto al “come si può lavorare sull’ansia in Psicoterapia”, anche attraverso storie e testimonianze ispirate a situazioni di vita reale. 
  • La sezione APPROFONDIMENTI A 360° tratta ad ampio raggio argomenti di interesse psicologico, dal mondo delle relazioni, alla famiglia, alla coppia, al lavoro, all’attualità.
Previous ArticleNext Article
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Rifiuto Impostazioni della Privacy Ulteriori Informazioni sulla nostra Cookie Policy