Psicologa Psicoterapeuta Albignasego Padova | Tel: +39 388 2561765 | Mail: studiolaurabastianello@gmail.com

Ansia - Impariamo a conoscerla, Approfondimenti a 360°, Problematiche d'ansia, Psicologa Padova

Sentirsi “impostori” e avere paura di non farcela nell’affrontare sfide e responsabilità.

ansia-prestazione-Laura-Bastianello-Psicologa-Padova

“Non c’è un giorno in cui io non pensi a quando i miei colleghi scopriranno che non merito di stare qui, che questo lavoro non lo so fare, che sono un impostore. La paura di non essere all’altezza e la paura di fallire sono aimè due compagne quotidiane”.

Il paradosso che tante volte si può osservare in questo tipo di situazioni è rappresentato dal fatto che, di frequente, le persone che raccontano questo tipo di vissuto sono particolarmente apprezzate da colleghi e clienti, considerate competenti ed affidabili nel proprio “lavoro” (che si parli di professione, studio o attività sportiva).

Il soggetto tuttavia vive il proprio ruolo come l’occasione per essere “smascherato” e riconosciuto nella propria inadeguatezza, vive con il costante timore di “non farcela”, con la paura di “non essere abbastanza”, con la paura di “non riuscire e fallire”.

Svariati possono essere i percorsi e le storie personali che conducono l’individuo ad assumere uno sguardo così dubitativo e pessimista circa se stesso.

Il modo in cui l’individuo vede se stesso non è casuale, bensì affonda le radici nella sua storia affettiva e relazionale. Il modo in cui impariamo a definire noi stessi prende forma, passo dopo passo, attraverso la nostra esperienza di vita.

Lucio ad esempio, attraverso un percorso di psicoterapia, ha compreso quale significato ha potuto assumere, nella sua storia personale, la costante minaccia -da lui percepita- di essere “scoperto” ed etichettato come “impostore”.

“Se non fossi così minacciato dall’idea di fallire, se non avessi paura di essere smascherato e riconosciuto come impostore, temo che non riuscirei a mettere tutto l’impegno e l’energia che investo nel lavoro. É come se avessi paura di rilassarmi, di mettermi tranquillo, di sedere sugli allori nel dirmi che sto facendo bene e allora lì, proprio lì, correrei il rischio di distrarmi, di sbagliare e di rovinare tutto. Dato che la posta in gioco è così alta, dato che ogni volta mi comporto come se potessi perdere tutto, sono sempre vigile, sull’attenti, pronto a cogliere i dettagli. La paura è il principale camburante del mio impegno e del mio perfezionismo”.

Per Lucio quindi la minaccia di essere riconosciuto come “impostore” è un modo, dolorosamente efficace, per scongiurare il rischio di lasciarsi andare e di rilassarsi troppo. Vedersi come “impostore” paradossalmente è il “male minore” e lo protegge da un rischio per lui ben più temibile ovvero quello di “far andare tutto a rotoli“.

In tale scenario la psicoterapia ha rappresentato un’opportunità per iniziare a riflettere intorno ad alcune domande che per Lucio si sono rivelate particolarmente importanti:

“Possiamo immaginarci un altro modo- che vada oltre alla costante paura di essere riconosciuto come impostore- per riuscire a mettere impegno ed energia nelle situazioni?”

“Siamo così sicuri che sapersi rilassare comporti per forza adagiarsi e far andare tutto a rotoli?”

“Possiamo immaginare una forma di sano equilibrio tra un eccesso di perfezionismo ed un eccesso di rilassatezza?”

Un percorso di psicoterapia può rappresentare l’occasione per iniziare a comprendere il senso del proprio disagio, per costruire uno “sguardo più ampio” capace di abbracciare in modo realistico non solo limiti e mancanze ma anche risorse e peculiarità positive e per intravvedere altri modi – più costruttivi e meno dolorosi– per affrontare le situazioni di vita. 

Dott.ssa Laura Bastianello Psicologa Psicoterapeuta Albignasego Padova

Previous ArticleNext Article
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Rifiuto Impostazioni della Privacy Ulteriori Informazioni sulla nostra Cookie Policy